Archivio | download RSS for this section

logo_abiti

Verso la creazione del nostro logo

Scaricate 
qui un'altra presentazione 

con esempi che possono servirci
come fonte di ispirazione
per la creazione del nostro logo.

Cos’è e come si fa un logo

Cos'è e come si fa un logo

the symbol

Scarica qui una presentazione Power Point dedicata all’argomento.

logo

Power point

Introduzione a Power Point

Puoi scaricare qui la presentazione che abbiamo visto nella prima lezione del corso.
Ci servirà da esempio per entrare in confidenza con il programma Power Point .

intro-computer

Programmi di fotoritocco e disegno

Molte volte, nell’inserire immagini in un sito, insorge il bisogno di modificarle nelle dimensioni, nello sfondo o nello stile oppure di convertirle in altri formati (vi ricordo che nel linguaggio html si usano preferibilmente immagini di tipo GIF o JPG).
Ci vengono in aiuto svariati programmi di grafica o fotoritocco. Ve ne propongo un paio che hanno il vantaggio di essere freeware e, pertanto, scaricabili gratuitamente dalla rete.

foto manipolata di gaetano "aitan" vergara

Il primo è IrfanView, scaricabile all’indirizzo:

(Una volta lanciato il setup il menù appare in inglese, tuttavia cliccando sulla voce “change language” -nella sezione Options- è possibile selezionare il menù italiano).

Il secondo programma gratuito che vi propongo è PaintStar, che potete scaricare all’indirizzo:

Paintstar è un programma cinese, ma la versione che scaricheremo è in inglese.

Allo stesso indirizzo ritrovate un link per scaricare GIMP2 in versione italiana.
GIMP è uno dei più completi e famosi programmi di manipolazione di immagini: comprende un completo set di pennelli, matitine, cancellini, aerografo, texture e inchiostrini digitali ed un ricco set di filtri e di effetti per modificare le fotografie e disegni. Naturalmente si tratta di un programma molto più pesante e ingombrante dei due precedenti.

Infine, sia Paintastr che Gimp sono dotati di un particolare tipo di interfaccia formato da varie finestre fluttuanti che si possono posizionare in qualunque parte dello schermo, ma che possono confondere l’utente, sopratutto su uno schermo di piccole dimensioni.